Ci penso ancora. L’ultimo giorno di repliche è stato ancora un sold out. Non volevo più scendere dal palco, era fantastico guardarvi. Occhi grandi tutto il tempo, e orecchie solo per Einstein, Marie Curie, Schrodinger, Dirac, Niels Bohr…eravate bellissimi. Ma allora esistete. Non mi sono inventata tutto. Ci sono, esistono le belle persone che vogliono sentire queste storie. Vi assicuro che visti dalla mia parte, l’emozione per uno spettacolo di questo tipo, uno spettacolo sulla fisica quantistica, è ancora più grande. Quanti applausi, quanti brava. Come sono felice…Continuiamo, andiamo avanti. Restiamo vicini, fuori fa freddo.

 

Prossimo spettacolo “1927 monologo quantistico” il 24 marzo 2017 a Cordenons, Teatro Aldo Moro (in Friuli!), ore 20.45…venite?

E’ un bellissimo teatro, sul sito metteranno l’evento a breve, ecco il link, clicca qui.

La settimana di spettacolo tra Milano e Genova, appena trascorsa, è stata magnifica…anche l’ultima sera al Teatro Verdi abbiamo fatto il tutto esaurito!

E’ stato emozionante sentire le grida di “brava” dal pubblico, anche durante le scene di tensione, in cui aumentavo il ritmo…ma che bello! E quanti applausi…

E’ anche venuta una scuola di ragazzi fantastici, che partecipavano con commenti e tante foto…come mi piacevano!

Il sold out delle ultime sere mi ha fatto capite tante cose. Grazie, grazie davvero. Ogni sera di spettacolo inserisco qualcosa di nuovo, cerco di migliorarmi di volta in volta, sento di non avere un limite superiore che non posso oltrepassare, e quindi questa sensazione mi fa fare cose sempre più belle ogni sera…è un’emozione crescere e imparare cose nuove sul palco di un teatro…con gli occhi delle persone che mi guardano completamente rapiti, dovreste stare per una volta da questa parte, dove sto io, per capire che cosa vedo. Siete belli, voi, con le vostre orecchie attente, che mi fare migliorare e crescere ogni messa in scena…raccontare la fisica in questa maniera è il sogno della mia vita, continuiamo insieme a farlo, andiamo avanti…

le esistenze di un Dirac o di uno Schrodinger non hanno nulla da invidiare a quelle di Kurt Cobain o Keith Richards, la spettacolare operazione di sdoganamento ha avuto inizio, si sa tutto di tutti, ma di questi pochissimo, la mia è una primogenitura…quante storie devo ancora raccontarvi!

Se penso al terrorismo mediatico che scatenano i giornali e le tv contro la fisica, mi viene una rabbia (“terrore alla maturità, la seconda prova potrebbe essere fisica!”…ma cosa dite????!!!!).

Per la rassegna stampa e altre cose successe in questi giorni, clicca qui.

Ci vediamo presto…

…e per avere il mio spettacolo, le modalità sono semplici, scrivete al teatro Menotti, clicca qui.

Per il romanzo, clicca qui.

Restiamo vicini!