Come vi ho raccontato qui quest’anno sono presidente di giuria del Premio Edison Pulse. Le categorie in gara quest’anno sono: Energia, per le soluzioni innovative nell’ambito di produzione, stoccaggio, energia rinnovabile ed efficienza energetica, oppure delle smart city; Smart Home, per i progetti di gestione intelligente dell’ambiente domestico (Internet of things); Consumer, per le soluzioni innovative di vendita, customer care e coinvolgimento dei consumatori B2B e B2C, oppure per le soluzioni avanzate di e-commerce; e Ricostruzione Sisma, rivolta alle sole imprese sociali e destinata alle idee e ai progetti per il recupero e la gestione della ricostruzione delle aree del Centro Italia colpite dal terremoto dell’agosto 2016, nonché alla valorizzazione delle filiere produttive locali e alla promozione culturale e turistica.

Per partecipare al Premio Pulse è possibile iscriversi fino al 28 aprile caricando il proprio progetto sulla piattaforma www.edisonpulse.it. Il premio consiste in 50mila euro e 4 settimane di incubazione.

Entro nel dettagli di qualche progetto arrivato quest’anno, uno per ogni categoria su cui mi è caduto l’occhio…e in bocca al lupo a tutti i progetti iscritti e che si iscriveranno, ci vediamo in finale!

SEISMO CLOUD (categoria ricostruzione sisma)

SeismoCloud è un sistema di allerta per terremoti (Earthquake Early Warning — EEW) basato su una rete di sismometri a basso costo. Il nostro obiettivo è di avvisare le persone residenti nelle zone coinvolte dal sisma entro pochi secondi dal verificarsi della scossa all’epicentro, quindi, in molti casi, prima che il sisma li raggiunga. Un secondo obiettivo è quello di stimare immediatamente l’impatto sull’ambiente urbano e naturale e i potenziali danni, per informare la macchina dei soccorsi.

AG GREEN HOUSE (categoria consumer)

L’orto del futuro si coltiverà senza terra. La proposta arriva dagli scienziati che stanno perfezionando una tecnica antichissima che permetterà di dare risposte ad alcune delle grandi problematiche cui sta andando incontro il Pianeta. Ma come è possibile coltivare senza terra ? Basta dare alle piante tutto ciò di cui hanno bisogno. AG Green House da alle piante ciò di cui hanno bisogno (luce, calore e nutrimento nella giusta quantità e misura), è controllata da remoto e collegata con il mondo.

KIRA TECHNOLOGY (categoria energia)

Il progetto BioGS-1.5 nasce dall’idea di creare una macchina in grado di produrre energia elettrica (1,5 kW) e termica con alto rendimento e basso impatto ambientale, per l’utilizzo domestico o di piccole utenze, utilizzando una fonte energetica rinnovabile: la biomassa legnosa. L’intuizione innovativa per creare tale macchina è stata quella di applicare la gassificazione pirolitica ed il motore a ciclo Stirling ad un sistema in taglia micro.

D_LIGHT (categoria smart home)

D-Light Smart Keyboard è una tastiera qwerty che funziona da password manager ed integra un lettore biometrico di impronte digitali. Il nostro punto di forza risiede nel brevetto di illuminazione dinamica dei tasti, non dovrete far altro che seguire la scia luminosa dettata dalla nostra tastiera, sarà tutto più semplice, anche digitare una password lunga o complicata da caratteri speciali. L’algoritmo di illuminazione dinamica gestisce anche eccezioni e caratteri speciali.