La sera del 30 luglio sono stata invitata al Festival Scienza Fantastica di Spotorno e ho portato sul palco montato nella piazza della città i miei racconti sui fisici del XX secolo, quelli rappresentati nella fotografia più famosa della storia della fisica, quella che mi ha ossessionato per una vita e ora la porto in giro per i teatri di tutta Italia con il mio monologo “1927 monologo quantistico” (clicca qui per le prossime date, produzione Teatro Menotti, regia Emilio Russo). La serata prevedeva anche un firmacopie finale del mio romanzo “L’incredibile cena dei fisici quantistici” (clicca qui) e la gente mi ha trattenuto fino a tardi, quante persone, quante belle facce che volevano la dedica o raccontarmi il loro stupore e divertimento per le vite di questi fisici che con gli anni sono diventati i miei amici immaginari.

Ho dedicato anche una grande parte del racconto in particolare a Marie Curie, perché i miei prossimi lavori saranno anche su di lei (clicca qui) e l’immedesimazione per tante persone, nella sua vita, è stata immediata. E’ stato molto interessante che me lo siano venute tutte a raccontare…bellissimo!

Questi sono altri due link, uno con il dettaglio sul mio nuovo spettacolo “Due donne ai raggi x” (clicca qui!) e uno con le prossime date in cui parlerò anche delle donne che hanno fatto la scienza in giro per i festival, gli incontri letterari, e tanto altro (clicca qui). Usciranno due miei nuovi libri da settembre in avanti con il racconto delle donne della fisica e della scienza, uno si trova già facilmente nel web, “Sei donne che hanno cambiato il mondo” (clicca qui), per l’altro ancora un po’ di pazienza.

Ecco le foto della serata…e ci vediamo in una delle prossime tappe!

info: gabriella@greisonanatomy.com