L’idea mi è nata studiando cosa aveva fatto Niels Bohr nella sua Copenaghen…lui invitava tutti nel suo istituto di fisica, che spesso trasformava in teatro, e accoglieva, ospitava i giovani talentuosi per farli esprimere e crescere… Quando sono stata a Copenaghen ho fatto le ricerche, ho fatto nascere il libro HOTEL COPENAGHEN…ed ecco che ho fatto nascere il FESTIVAL DELLA FISICA a Milano…con lo stesso spirito che aveva lui…

Martedì 20 marzo 2018 è iniziato il FESTIVAL DELLA FISICA a Milano…la prima serata è stata una grande festa al Teatro Menotti di Milano…un open day, con buffet, brindisi, chiacchiere e tanto altro…dalle 18 in avanti, tantissima gente…e fino allo spegnimento delle luci entusiasmo alle stelle….

La festa di inizio Festival era un open day in stile teatro Menotti, e c’erano centinaia di persone…è stato bello! E alle 20.30 abbiamo aperto il Festival con l’incontro con Salvatore Majorana che ha raccontato Ettore Majorana, con parole coinvolgenti e toccanti, insomma un vero successo.

Il teatro intanto si è riempito di sagome a grandezza uomo fatte dai ragazzi del Liceo Volta di Milano rappresentanti i fisici del XX Secolo… E durante la prima serata ho fatto la premiazione della sagoma più bella (a mio insindacabile giudizio) con attribuzione di tre premi…bravi, ragazzi, siete forti!

 

Nelle metropolitane di Milano, in molti mi scrivete che avete visto i poster del FESTIVAL…eh, già…eccone uno a Porta Venezia!

Nel foyer del teatro, sempre la prima sera, ho fatto i primi firmacopie di HOTEL COPENAGHEN, il mio nuovo romanzo (clicca qui per saperne di più). Sarò disponibile per firmacopie e chiacchiere anche nelle serate del 22-23 marzo (dopo 1927 MONOLOGO QUANTISTICO) e nelle serate 24-25 marzo (dopo FAUST A COPENAGHEN), nel foyer del teatro. Questo il link con un’intervista che mi hanno fatto davanti alla locandina del Festival proprio sui miei due spettacoli in programma, clicca qui.

Insomma, una bella sfida…

…lo dice anche Repubblica (del 19 marzo 2018):

 

 

 

Qui su La Stampa del 20 marzo 2018, clicca qui.

 

LA RASSEGNA CONTINUA NEI POST SUCCESSIVI… clicca qui

 

Tema del Festival: ‘Copenaghen, Italia e Bruxelles. Viaggio nei luoghi e con i fisici del XX secolo che hanno fatto la storia’

Tutti gli incontri e gli spettacoli sono fatti da fisici o scienziati.

Il cuore del Festival saranno le due serate dedicate allo spettacolo di nuova produzione FAUST A COPENAGHEN, con un cast eccezionale!

Ecco tutto il programma…

– “ETTORE MAJORANA” / serata inaugurale del Festival, inizia alle 18.30 con una festa nel foyer e tanto cibo..un open day! E poi dalle 20 sul palco presenta Gabriella Greison. A 80 anni esatti dalla scomparsa di Ettore Majorana, la prima parte della serata è dedicata a lui, con il racconto inedito di Salvatore Majorana, pronipote, e direttore del parco scientifico tecnologico Kilometro Rosso.

– “I GIALLI DELLA FISICA + COMPAGNIA ARTEMIS DANZA” / seconda serata del Festival, con Emilio Santoro, direttore del Reattore Nucleare dell’ENEA di Casaccia, presenta Gabriella Greison. Si tratta di un racconto fatto da un fisico che è anche attore teatrale e scrittore, e porta al Festival tutti i grandi gialli della storia della scienza che tanto hanno appassionato specialisti e non solo. A seguire serata curata dalla Compagnia Artemis Danza con spettacolo di danza a tema (mercoledì 21 marzo ore 20.30). 5 EURO. biglietti qui

– “LAMPI D'(IN)GENIO – dialogo sopra i fisici misteri” / con Marco Andorno e Sebastiano Amadio, regia Aldo Pasquero e Giuseppe Morrone. Uno spettacolo dedicato ai più giovani (scuole medie, fino ai primi anni di liceo), con due professori che ci guidano in un viaggio nella fisica elementare e le prime, importanti domande scientifiche spiegate in maniera semplice (martedì 20 marzo, ore 11). 5 EURO. biglietti qui

– “I GRANDI FISICI ITALIANI DI VIA GIULIA” / con Fernando Ferroni, presidente dell’INFN, istituto nazionale di fisica nucleare, presenta Gabriella Greison. Approfondimento sulla strepitosa storia dei fisici italiani di via Giulia, che hanno fatto la storia. Con proiezione di filmati e interazione con il Presidente del grande istituto di ricerca scientifico italiano a disposizione per le domande e le curiosità finali. Domande libere dal pubblico (giovedì 22 marzo ore 11.30). GRATIS. A seguire nel foyer ROBOTICA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE.

– “1927 MONOLOGO QUANTISTICO” / (spettacolo) di e con Gabriella Greison, regia Emilio Russo, produzione Teatro Menotti. La storia di come è nata la fisica quantistica, partendo dal lato umano dei fisici che l’hanno creata, e dalla famosa fotografia scattata nel 1927 a Bruxelles in cui c’è stato il più grande ritrovo di fisici del XX Secolo (giovedì 22 marzo e venerdì 23 marzo, ore 20.30). 10 EURO. A precedere nel foyer ROBOTICA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE. biglietti qui

– “FAUST A COPENAGHEN” / (nuovo spettacolo) con Gabriella Greison e con Marco Balbi, Alberto Patrucco, Alarico Salaroli, Marcella Formenti, regia Emilio Russo. La rappresentazione teatrale avvenuta a Copenaghen nella scuola di fisica di Niels Bohr con i fisici del XX Secolo che hanno messo in scena il Faust di Goethe come pretesto per poi parlare di fisica e affrontare i loro dilemmi scientifici e esistenziali (sabato 24 marzo e domenica 25 marzo, ore 20.30). 10 EURO. A precedere nel foyer ROBOTICA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE. biglietti qui

– “ENRICO FERMI” / La sfinge: dialogo su Enrico Fermi”, con: Barbara Bonora e Gabriele Argazzi. Bioplay teatrale dialogato che ricostruisce la figura del fisico italiano Enrico Fermi, attraverso i personaggi storici della moglie Laura Capon e di Franco Rasetti, sodale scientifico di Fermi e pilastro dell’avventura della scuola di Via Panisperna (mercoledì 28 marzo ore 11). 5 EURO. biglietti qui

– “LISE MEITNER – microfisica inquieta” / con Gabriele Argazzi. Lettura scenica teatrale sulla fisica Lise Meitner, madre della bomba atomica e grande scienziata ebrea che ha combattuto le battaglie più importanti del XX Secolo (mercoledì 28 marzo ore 17). 5 EURO. biglietti qui

– “THE DELLA TERMODINAMICA 1” / con Mirko Morini e Michele Pinelli. I Tè della Termodinamica “Prìncipi e Princìpi” in ognuno dei quali si prendono a pretesto uno dei principi della termodinamica per raccontare la vita delle persone che principalmente hanno contribuito a sostanziarli e gli effetti che questi principi hanno nella vita di tutti i giorni. Pomeriggio dedicato al Primo Principio (lunedì 26 marzo ore 17). 5 EURO. biglietti qui

– “THE DELLA TERMODINAMICA 2” / con Mirko Morini e Michele Pinelli. I Tè della Termodinamica “Prìncipi e Princìpi” in ognuno dei quali si prendono a pretesto uno dei principi della termodinamica per raccontare la vita delle persone che principalmente hanno contribuito a sostanziarli e gli effetti che questi principi hanno nella vita di tutti i giorni. Pomeriggio dedicato al Secondo Principio (martedì 27 marzo ore 17). 5 EURO. biglietti qui

– “ROBOTICA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE” / allestimento a cura di The Fab Lab Milano, con Massimo Temporelli e un animatore che racconta i robot presenti nel foyer del teatro e permette ai visitatori di usarli, con approfondimenti su intelligenza artificiale e qualche nozione teorica: orari delle installazioni a ridosso degli eventi della mattina e della sera (da giovedì 22 marzo a domenica 25 marzo dalle ore 19; mentre giovedì 22 marzo e sabato 24 marzo anche alle ore 12). GRATIS.

– SPAZIO OBERDAN: il Festival per una sera prosegue allo spazio Oberdan, con la proiezione di un film e la mia introduzione: il film è ‘La signora in bianco’ (N. Roeg, 1985, 103’) con Theresa Russell, Tony Curtis. Film ambientato nei primi anni ’50, che ruota intorno al tema della guerra nucleare e in cui uno dei protagonisti è un fisico molto famoso del quale non si dice sia Einstein ma che di fatto lo è (lunedì 26 marzo ore 20). link al sito dello Spazio Oberdan

 

Segui tutto sui social network, c’è una pagina facebook FESTIVAL DELLA FISICA (clicca qui)…e poi ci sono le mie pagine su instagram, su linkedln, su youtube, su twitter, facebook fan….e ovunque insomma…

 

 

Per HOTEL COPENAGHEN, clicca qui. Durante il Festival firmacopie e chiacchiere nel foyer dopo gli spettacoli del 22 e 23 marzo (1927 Monologo Quantistico), e 24 e 25 marzo (Faust a Copenaghen).

Lo spettacolo ‘FAUST A COPENAGHEN’ è tratto dal nuovo romanzo ‘HOTEL COPENAGHEN’ e verrà messo in scena in Prima Nazionale le sere del 24 e 25 marzo 2018, ore 20.30 biglietti qui!!!

Per tutte le date dove incontrarmi prossimamente, clicca qui. 

 

 

la locandina del FESTIVAL DELLA FISICA