Abbiamo portato ‘1927 MONOLOGO QUANTISTICO’ al Teatro Miela di Trieste, e abbiamo fatto tre serate…tre serate fantastiche, con il teatro da 300 posti sempre pieno, è stata un’esperienza formidabile. La cosa bella è che ho incontrato tante belle facce nel foyer, con cui mi sono fermata a parlare e fare dediche e firmacopie sul mio romanzo HOTEL COPENAGHEN… e poi sono venuti tanti dei fisici presenti in città, Trieste è la città con la più grande concentrazione di centri di ricerca scientifica di tutta Europa. Un pomeriggio abbiamo presentato il mio romanzo con un incontro appositamente studiato al Caffé San Marco, location da urlo, all’interno delle iniziative della Sissa e dell’ICTP chiamate ‘Scienza e virgola’. Poi gli amici dell’ICTP mi sono venuti a prendere un giorno e mi hanno fatto fare una visita nel centro, è bellissimo, internazionale, così importante… C’è la biblioteca Marie Curie che ha tantissime foto del XX Secolo davanti a cui mi sono persa e avrei voluto guardarle per ore… Poi ho conosciuto il direttore della Sissa, un riferimento in Italia. E tante altre persone eccezionali, fisici, che amano la fisica, e tutti insieme la diffonderemo ancora meglio. Più siamo, e meglio sarà… Abbiamo tante idee per il futuro… Queste tre repliche al Teatro Miela sono state perfette, grazie per l’organizzazione e per l’ospitalità…al Rossetti e a chi ha voluto tutto questo. Faremo cose bellissime insieme…

Questo l’articolo uscito sul quotidiano Piccolo, clicca qui.

Ecco una recensione uscita sul Corriere dello Spettacolo della seconda sera, clicca qui.

 

Grazie, è stato tutto molto bello!

 

 

 

Questi i manifesti sparsi per tutta la città…

 

 

E questa una foto scattata dal pubblico, nella prima scena del monologo…

 

 

Per contattarmi, email: gabriella@greisonanatomy.com

Per tutte le date dove incontrarmi prossimamente, nei teatri e nei Festival, clicca qui. 

Per i dettagli sul mio libro L’INCREDIBILE CENA DEI FISICI QUANTISTICI, clicca qui.

Per SEI DONNE CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO, clicca qui.

Per il nuovo romanzo HOTEL COPENAGHEN, clicca qui