All’interno della seconda edizione del Festival della Fisica a teatro a Roma (clicca qui per il programma completo), allo Spazio Diamante, debutta nella capitale FAUST A COPENAGHEN un una versione rivisitata e originale di quella che abbiamo messo in scena a Milano lo scorso marzo. Lo spettacolo è tratto dal mio ultimo romanzo HOTEL COPENAGHEN edito da Salani (clicca qui) e l’idea è quella di ripercorrere le tracce di Niels Bohr (Nobel nel ’22, numero uno dei fisici atomici di quegli anni, grande amico di Einstein, veniva chiamato il ‘fratello buono’ da molti di loro), quando lui invitava nel suo istituto di Fisica NBI tutti i talenti sparsi in giro per il mondo per farli esprimere, e – se ne erano in grado – ne uscivano con un Nobel pure loro. Bohr ogni anno creava delle rappresentazioni teatrali, per fare esprimere i fisici con la recitazione: perché Einstein (e lui stava molto attento a tutto quello che diceva Einstein) sosteneva che “i fisici hanno un mondo dentro, per questo gli riesce facile tenere la scena in qualsiasi teatro”. In particolare, nel 1932, ha messo in piedi il FAUST DI COPENAGHEN, prendendo l’opera di Goethe e rendendola attuale. E così ho fatto io: creando il Festival (come luogo per creare qualcosa che non c’era e ora esiste, con la fisica protagonista), scrivendo lo spettacolo teatrale, e scrivendo il mio ultimo libro (dal punto di vista umano, infatti è sua moglie Margrethe che parla in prima persona) dedicato ad un uomo che ha cambiato per sempre la storia. Di vicende legate a Bohr e alla sua Copenaghen ce ne sono tante, tutte ricche di aneddoti e storie divertenti… CLICCA QUI!

In questa edizione romana dello spettacolo le cose sono molto diverse dall’edizione di Milano. I ragazzi in scena con me sono gli allievi della scuola STAP BRANCACCIO! Saremo in 7 sul palco, uno stravolgimento bellissimo al copione…clicca qui per la pagina ufficiale del Festival.

tre serate con FAUST A COPENAGHEN…

22, 23 e 24 maggio 2018 ore 21 allo Spazio Diamante!

FAUST A COPENAGHEN di e con Gabriella Greison, regia Emilio Russo, e con Roberto Castello, Mattia Lauro, Clarissa Rollo, Vittorio Magazzù, Francesco Iorio.

La prima volta che fu messo in scena il FAUST A COPENAGHEN (con testo di Gamow originale, uno dei fisici che frequentava i ritrovi di Niels Bohr a Copenaghen), fu nel 1988, regia di Strehler, tra gli attori (e ce n’erano venti in scena) Orso Maria Guerrini, e l’introduzione alla fisica (dura, molto dura) che gli spettatori stavano per ascoltare la fece Rubbia. Oggi io ho attualizzato il testo, ci sono io in scena nei momenti cruciali, e così accompagno chiunque voglia assistere allo spettacolo in uno splendido viaggio nel tempo….tra Goethe e la fisica di quegli anni, che poi è alla base del nostro mondo di oggi.

Vi aspetto allo Spazio Diamante! CLICCA QUI PER I BIGLIETTI

La rassegna stampa è vastissima…tutti ne parlano…l’ultimo quotidiano è il Foglio, il direttore mi ha chiesto di scrivere una pagina intera: eccola…sono riflessioni sulla fisica, su oggi, e su me…

Il Foglio pag.II – 22 maggio 2018
CHE FISICA

 

 

Ecco gli altri link utili…

Dove incontrarmi prossimamente / tutte le date di spettacoli, stand up comedy, presentazioni e speech (tutte le nuove date!)

  1. Per le ultime interviste e rassegna stampa recentissima clicca qui. Altrimenti tutto il resto è sparso nel mio sito… poi ci sono i social network, con le varie pagine di facebook, segui quella di cui vuoi restare aggiornato, cliccandoci sopra si apre!
  2. Greison Anatomy
  3. Hotel Copenaghen
  4. Festival della Fisica
  5. Faust a Copenaghen
  6. L’incredibile cena dei fisici quantistici
  7. 1927 Monologo Quantistico
  8. Sei donne che hanno cambiato il mondo
  9. SuperDonne!
  10. Pillole di Fisica
  11. Poi c’è la pagina twitter mia, @greison_anatomy e quella del Festival della Fisica @vivalafisica
  12. Poi c’è Instagram @gre1son
  13. C’è il canale YouTube 100doinel
  14. E infine Linkedln

 

E poi ci sono i libri…in tutte le librerie, oppure qui:

Per HOTEL COPENAGHEN, clicca qui.

Per L’INCREDIBILE CENA DEI FISICI QUANTISTICI, clicca qui.

Per SEI DONNE CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO, clicca qui.

Per SUPERDONNE!, clicca qui.