Fuori dalla mia casa nel bosco affissa la targa che segna il passaggio di Einstein per queste valli. E prima intervista sul mio nuovo libro, in cui svelo il titolo…

Finalmente ho trovato la sua sistemazione definitiva, dopo diversi spostamenti: la targa che racconta il passaggio di Albert Einstein davanti alla mia casa nel bosco. Dunque, secondo le mie ricerche Einstein quand’era giovinetto è partito a piedi da Milano (dove avevano casa i genitori, in via Bigli), ed è sceso a Genova (dove avevano casa degli zii, piazza delle Oche). Zaino in spalle è sceso a piedi e la strada che ha percorso passa esattamente da Davagna, e quindi ha attraversato il Passo della Scoffera, ed è arrivato a Genova seguendo il Bisagno, quindi Marassi, e poi a destra verso il centro. Mi hanno fatto un’intervista sul Secolo XIX, appena la recupera la posto.

E così, ecco la targa… una bella soddisfazione.

 

 

Mi immagino già quando avrò 90 anni in questa casa enorme nel bosco che accolgo i fan della famosa scrittrice che racconta storie sui fisici dei XX Secolo, e ricorda quando riempiva i teatri, e si vanterà di aver riempito una sala dell’Auditorium di Roma, quando in contemporanea c’era in quella accanto il concerto di Patty Smith e la stessa sera di Roma-Lazio…quando ha riempito il Teatro Rossetti di Trieste…quando ho fatto sold out al Teatro Politeama di Genova…eh, bei tempi… e mi immagino già anche confondermi “massì, certo, l’ho conosciuto Schroedinger… massì, Heisenbeg? è passato di qui l’altra settimana… Niels Bohr? amico di vecchia data…” ahahhahahahahhah…

 

E poi c’è la novità che vi ho raccontato in un precedente post.

Libri. Faccio un piccolo riassunto, perché a Gennaio 2020 ne esce un altro…e vi dovete preparare all’evento, non so se siete pronti…

Dunque, finora ho scritto (quella che io chiamo) la trilogia dei fisici quantistici:

L’incredibile cena dei fisici quantistici” (tutto sulla foto del 1927, dopo le mie ricerche a Bruxelles),

Hotel Copenaghen” (su Niels Bohr, dopo le mie ricerche a Copenaghen, ho incontrato suo nipote Thomas e tanto altro),

La leggendaria storia di Heisenberg e dei fisici di Farm Hall” (su Heisenberg, dopo le mie ricerche a Wurzburg, ho incontrato suo figlio Martin, poi a Farm Hall, e tanto altro).

Poi ho scritto il romanzo dedicato interamente a Mileva Maric, fisica, e prima moglie di Einstein, e madre dei suoi figli: “Einstein e io“.

Poi ho scritto due libri sulle donne della scienza: “Sei donne che hanno cambiato il mondo” (per adulti) e “Superdonne” (per bambini).

E adesso è il momento di dedicare il mio prossimo libro…a lui…sì, sì…a Lui, Lui…in persona. Dopo le mie ricerche a Princeton, e Gerusalemme…ecco la novità: il 9 Gennaio 2020 uscirà “Einstein forever“.

Curiosi, eh?

Presto vi racconto tutto…

 

 

 

 

…intanto mi hanno già fatto la prima intervista, sono arrivati prima gli svizzeri, e su SWISSINFO svelo il titolo per la prima volta: clicca!

 

 

 

Vi anticipo che ci sarà un nuovo spettacolo anche, dal titolo omonimo, che girerà con me in tour, e si va a sommare agli altri che già girano. EINSTEIN FOREVER sarà prodotto da Corvino Produzioni, info per averlo a marzo scrivere a: stefano@corvinoproduzioni.it Sul palco con me ci sarà Marcello Corvino al violino, e Massimo de Stephanis al contrabbasso. E poi una storia bellissima, che non vedo l’ora di raccontarvi…

Le prime date di questo mio nuovo spettacolo “Einstein forever” sono:

11-12-13 Marzo -> Teatro Vittoria di Roma;

14 Marzo -> Teatro di Bellaria;

15 Marzo -> Teatro di Taranto.

 

(poi ci sono le versioni audio di tutti i miei libri su audible, o su itunes…da domani esce anche l’audiolibro di “La leggendaria storia di Heisenberg e dei fisici di Farm Hall”…e c’è anche il mio primo podcast “Il cantico dei Quanti“, e a gennaio uscirà il mio secondo podcast, ma su quanto non vi anticipo niente!)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Teatro Vittoria di Roma ha preso il mio nuovo spettacolo “Einstein forever”, le date sono 11 , 12 e 13 marzo 2020, sul palco con me ci sarà Marcello Corvino al violino! CLICCA QUI per i biglietti!

(c’è anche qui la possibilità del mattinée per le scuole, chiamate il teatro)

 

 

 

 

…non state con chi non vi fa fiorire!

gabriella

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su ...
0Shares

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il termine di ricerca e premi invio

Shopping Cart