Sul Secolo XIX un bel pezzo che racconta il mio nuovo libro EINSTEIN FOREVER! E poi c’è quello su Repubblica…

Mentre sono in Svizzera, mi mandano la pagina del Il Secolo XIX uscita oggi e io sono la persona più felice del mondo. Grazie… una bella ricostruzione di quello che racconto nel mio nuovo libro Einstein forever, e di quello che mi sta ancora dando il mio precedente Einstein e io (con la preparazione del film su Mileva Maric).

Tra le frasi più belle: “questo libro è una dichiarazione d’amore”.

“Una originalissima biografia che tiene insieme fisica e vita privata, musica e impegno sociale, religione e attenzione ai più piccoli”.

 

E poi era anche su Repubblica.

Tra le frasi più belle:

“E’ il metodo Greison: un grande lavoro di ricerca documentale, la visita sui luoghi dove si sono svolti i fatti, infine una messa in scena appassionante” nei libri e a teatro!

E ancora: “Gabriella Greison ha inaugurato e ormai consolidato un filone completamente nuovo della divulgazione scientifica italiana: le scoperte della fisica raccontate attraverso le parole e la vita dei protagonisti, romanzate, ma pur sempre basate su una solida bibliografia”.

“Greison ha ricostruito un Einstein sorprendente”.

 

 

 

QUESTO E’ IL VIDEO CHE RACCONTA IL LIBRO -> clicca!

(e questo il link su Audible per ascoltarlo letto da me clicca).

Sono partita da Gerusalemme, dove è conservato l’Albert Einstein Archive, e ho proseguito per Priceton, in America, nel New Jersey (perché Einstein dal 1933 ha vissuto lì, fino al 1955, anno della sua morte). La cosa bella che ho trovato sono state le lettere dei bambini, e lui rispondeva a tutti negli ultimi mesi della sua vita. E la cosa bellissima che ho trovato è stata che ancora gli scrivono, e le lettere le inviano al 112 di Mercer Street (dove abitava)! E allora ho deciso di rispondere io…perché le lettere dei bambini vanno prese sempre seriamente, e perché quelle risposte vanno aggiornate (sono state scoperte tante cose, che lui stesso aveva predetto, e che i suoi biografi non immaginavano neanche!)…meno male che ci ho pensato io! E poi, dopotutto, non esistono fisiche-biografe della sua vita… E poi alla fine del libro, una chicca: la sua playlist di musiche suonava con il suo violino!

 

 

Qui Einstein con i bambini, nella sua casa a Mercer Street 122, di Princeton, New Jersey, The United State of America.

 

 

 

Qui una delle lettere dei bambini a cui rispondo:

 

 

 

Man mano che scrivo post ve ne metto altre…

 

 

My new book released today: EINSTEIN FOREVER.
I answer the letters that the children wrote and still write to Albert Einstein, letters addressed to 112 Mercer Street, Princeton, New Jersey, the United State of America.
Here, there is everything about him:

 

 

E poi…altra cosa!

Sono stata definita “la donna più influente d’Italia nell’innovazione e il digitale” da un sondaggio della rivisita Digita…ecco il primo post, e poi in edicola sulla nuova rivista mi intervistano…grazie!

 

 

 

 

su Io Donna in edicola ci sono due pagine con una magnifica ricostruzione della storia di Mileva Maric e la mia proposta di assegnazione di una laurea postuma. La novità di questi giorni è che faranno un film su tutto questo!

 

 

 

 

 

Ps: Finanziatori o sponsor, queste sono le figure più urgenti che servono adesso, per riuscire ad arrivare passo passo al film (e si spera alla laurea postuma). So che si hanno agevolazioni fiscali se si appoggiano iniziative cinematografiche, altro non so. Produzione del film: (si chiama Martha Capello) 

 

Alle prossime interviste che mi faranno lascio i dettagli…oppure li dirò qui sul mio sito…

Ne frattempo, per essere aggiornati c’è la pagina dedicata a Mileva: clicca!

 

 

 

…non state con chi non vi fa fiorire!

gabriella

 

 

 

 

 

 

Condividi su ...
0Shares

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il termine di ricerca e premi invio

Shopping Cart