Ho partecipato alla diretta streaming su youtube #litaliachiamo con il mio monologo su Hedy Lamarr!

 

Ho fatto una versione breve (venti minuti!) del mio monologo su Hedy Lamarr in streaming per l’iniziativa “Italia Chiamò” andata sui canali youtube del Mibact (e tutt’ora presente a questo link: clicca, sono circa all’ora 06:53:00), in data 13 Marzo 2020, in piena emergenza Coronavirus. L’intera iniziativa è durata 18 ore, e tanti artisti hanno partecipato dalle loro case. Lo streaming è andato sui principali siti di informazione, e canali web (compresi Corriere, Repubblica, Rai, Ministero esteri, e tanti altri). Io sono nella mia casa nell’entroterra genovese, come si vede dalle immagini. Avevo deciso di sfocare lo sfondo dietro di me, ma non so se ho avuto una bella idea…d’altra parte, è stata la prima volta anche per me! La poesia di Alda Merini che ho fatto nel finale mi è sembrata la chiusa più adatta per il momento…l’ho imparata a memoria apposta per l’appuntamento con voi. Mandatemi i vostri commenti…che mi mancate!

ECCO IL LINK PER LA POESIA DI ALDA MERINI CLICCA!

 

Ciao🖖🏿!

 

Ah… e poi visto che oggi (14 Marzo) è il compleanno di Albert Einstein, vi trascrivo qui sotto una cosa sua (che troverete nel mio ultimo libro, che vi ricordo esiste anche nella versione audiolibro letta da me clicca qui)…

 

 

 

ALBERT EINSTEIN, La crisi può essere una vera benedizione, 1955.

Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle nello stesso modo. La crisi può essere una vera benedizione per ogni persona e per ogni nazione, perché è proprio la crisi a portare progresso.

La creatività nasce dall’angoscia, come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato. Chi attribuisce le proprie sconfitte e i propri errori alla crisi, violenta il proprio talento e mostra maggior interesse per i problemi piuttosto che per le soluzioni. La vera crisi è l’incompetenza. Il più grande difetto delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel trovare soluzioni.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. È nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora; senza crisi qualsiasi vento diventa una brezza leggera. Parlare di crisi significa promuoverla; non parlarne significa esaltare il conformismo. Cerchiamo di lavorare sodo, invece. Smettiamola, una volta per tutte, l’unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla.

Let’s not pretend that things will change if we keep doing the same things. A crisis can be a real blessing to any person, to any nation. For all crises bring progress.

Creativity is born from anguish, just like the day is born form the dark night. It’s in crisis that inventiveness is born, as well as discoveries made and big strategies. He who overcomes crisis, overcomes himself, without getting overcome. He who blames his failure to a crisis neglects his own talent and is more interested in problems than in solutions. Incompetence is the true crisis. The greatest inconvenience of people and nations is the laziness with which they attempt to find the solutions to their problems.

There’s no challenge without a crisis. Without challenges, life becomes a routine, a slow agony. There’s no merit without crisis. It’s in the crisis where we can show the very best in us. Without a crisis, any wind becomes a tender touch. To speak about a crisis is to promote it. Not to speak about it is to exalt conformism. Let us work hard instead. Let us stop, once and for all, the menacing crisis that represents the tragedy of not being willing to overcome it.

 

 

E poi vi ricordo che è uscito il mio nuovo podcast su Audible (16 episodi da 20 minuti) su Marie Curie

-> clicca qui

(scrivete le vostre recensioni sotto ogni puntata, mi raccomando….datemi 5 stelle, sono importanti!)

 

 

In questo post tutte le altre cose che potete trovare nel web con la fisica e me -> CLICCA!

 

 

 

E nuova pillola di fisica, stavolta parlo del machine learning!

 

 

 

 

 

 

…non state con chi non vi fa fiorire!

gabriella

 

 

 

 

 

Condividi su ...
0Shares

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il termine di ricerca e premi invio

Shopping Cart