Serata a Pontedera con MONOLOGO QUANTISTICO…con un bel sold out!

Ciao amici,

è stata una bella serata a Pontedera, il sold out era una notizia che girava già in settimana, e poi quando ero lì è stato tutto vero. Che belle facce, quanta curiosità nei miei racconti. Ho fatto il mio MONOLOGO QUANTISTICO, che ha all’attivo oltre 500 repliche in sei anni, e l’entusiasmo che ci metto ogni volta è sempre di più. Mi diverto tantissimo a raccontarvi i fisici del XX Secolo, quelli che hanno creato il nostro mondo. Il monologo è il primo che ho creato di una lunga serie, ad oggi sono arrivata a nove, e l’ho tratto dal mio primo romanzo L’INCREDIBILE CENA DEI FISICI QUANTISTICI (clicca qui per averlo), che è in continua ristampa. Da quel libro sono nati tutti i racconti successivi che ho pubblicato, da “Sei donne che hanno cambiato il mondo” (clicca qui, che ha anche il monologo omonimo) a “Ucciderò il gatto di Schrodinger” (clicca qui, che ha lo spettacolo omonimo) a “Einstein forever” (clicca qui, che ha il monologo omonimo)…e via così. C’è la sezione libri qui nel mio sito che li racconta tutti, e c’è anche la sezione spettacoli per avere altri chiarimenti.

Noi ci vediamo alle prossime date live. La prossima è giovedì a Torino -> clicca qui per prenotare il posto (ingresso libero)!

Non vedo l’ora!!!

Ecco le foto dell’ultima replica di ieri a Pontedera… ciao, stay rock & love physics!

 

.

.

 

Per i miei libri -> segui questo link: clicca!

Per i miei monologhi e spettacoli teatrali in tour -> segui questo link -> clicca!

.

Non state dove o con chi non vi fa fiorire.

gabriella

 

 

 

Condividi su ...
0Shares

Comments (3)

  • Questa mattina mi sono svegliato contento per l’ interessante e piacevole serata di ieri sera, il cui epilogo è stato la tua recita di una poesia bellissima. Mi piacerebbe saperne il titolo e l’autore. Alla prossima.

    Ettore
    Rispondi
    • Ho recitato una parte del testo di Italo Calvino, Le città invisibili.
      Ciao!

      gabriella
      Rispondi
  • Sei unica nel tuo genere, non so come ti sia nata l’idea di portare la fisica in teatro e di renderla alla portata di tutti…potessi ti seguirei tutte le sere fino ad imparare a memoria i tuoi stessi monologhi. Grazie per avermi portato in questo fantastico mondo dove le particelle di materia giocano a nascondino con le onde

    Glauco
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart